Sicurezza

Il vostro impianto elettrico non è in sicurezza?

La soluzione del problema è a portata di mano!


L'impianto elettrico è una componente importante del nostro quotidiano, spesso senza rendercene conto utilizziamo la corrente elettrica per la cucina, il relax, il lavoro. L'erogazione di questo importante servizio nelle nostre case è regolato dall'impianto elettrico. Se non si utilizza correttamente e non si esegue la giusta manutenzione possiamo incorrere in seri rischi e compromettere la nostra sicurezza.

Casa sicura
Obiettivo casa sicura, da sempre ci impegnamo a garantire il massimo della sicurezza nelle vostre case. Ad oggi un impianto non conforme comporta dei rischi per tutta la famiglia, specie se in casa c’è la presenza di bambini molto piccoli. Un impianto in origine può essere funzionale e a norma ma nel corso degli anni può subire delle modifiche o delle manomissioni che lo fanno diventare un potenziale fattore di rischio. Un controllo preventivo da parte di un tecnico vi permette di risparmiare soldi e rischi inutili.
Differenziale salvavita
Il salvavita è un interruttore differenziale divenuto una dotazione obbligatoria in tutti gli impianti. Il suo compito consiste nell’interrompere l’erogazione di elettricità nell’impianto quando si verifica una dispersione di energia. Questo interruttore è chiamato salvavita proprio perché impedisce di rimanere folgorati. Ne esistono diverse in grado di rispondere a specifiche tecniche diverse e per usi molteplici. I nostri tecnici sono in grado di verificare la corretta funzionalità del vostro salvavita e consigliarvi sul modello più idoneo alle vostre esigenze.
Elettricità e sicurezza in casa
Il fatto di essere abituati all’uso dell’energia elettrica non ne preclude i rischi. Molto spesso tutti noi utilizziamo comportamenti un po’ rischiosi, tirare un cavo elettrico per far uscire la presa, forzare la spina di un apparecchio dentro una presa non perfettamente combaciante, sono tutte situazioni che più di una volta ci siamo trovati ad affrontare. Può andare bene una volta, forse due ma questi atteggiamenti, insieme a tutta una serie di comportamenti sbagliati, possono portare a guasti e danni anche gravi. I danni causati all'impianto porteranno guasti e malfunzionamenti aumentando i rischi sull’incolumità degli utilizzatori.
Impianto elettrico sicuro
Un impianto elettrico sicuro dovrebbe essere l’obiettivo di tutte le case italiane. Che cosa certifica un impianto elettrico sicuro? In base al D.M. n° 37 del 22/01/2008 un impianto sicuro deve avere un quadro elettrico dotato di salvavita e messa a terra. Se ti manca uno di questi elementi, il tuo impianto non è a norma e rappresenta un potenziale pericolo per tutta la famiglia. L’intervento di un tecnico specializzato ti consente di mettere in sicurezza il tuo impianto elettrico.
Interruttore differenziale
Questo interruttore salvaguarda le persone che vivono all’interno della casa dalle accidentali scosse elettriche che si possono verificare. L’interruttore differenziale interviene quando una persona, con una parte del suo corpo sfiora un conduttore in tensione o una parte metallica ad esso connessa e con un’altra parte del corpo è a contatto con un elemento a terra. È importante senza dubbio e prioritario installare a monte delle utenze più critiche come frigo, ferro da stiro, lavatrice e forno il salvavita. Per l’installazione o la sostituzione dell’interruttore differenziale bisogna rivolgersi a un elettricista abilitato.
Interruttore magnetotermico
L’interruttore in un impianto elettrico rappresenta uno degli elementi più semplici, ma è bene sapere alcune specifiche che purtroppo molti elettricisti fai da te non conoscono. L’errore per eccellenza nell’installazione di un interruttore unipolare è quello di interrompere sia la fase che il neutro, in pratica i due cavi di un impianto provocando l’interruzione di corrente immediata da parte del contatore, e più in particolare del magneto-termico. Invece come saprà un tecnico abilitato, nel caso di un interruttore unipolare va interrotto solo uno dei due fili. Il filo corretto da interrompere è la fase per non creare un impianto con dispersioni e che porti comunque la corrente al lampadario anche quando spento. Per installare, riparare o sostituire un interruttore magneto-termico affidatevi solo ad un professionista.
Protezione quadri elettrici civili
In un appartamento di dimensioni medie è possibile dotarsi di tre diversi interruttori, uno generale e due magneto-termici. In questo modo, il primo può svolgere il classico compito di salvavita, mentre i due pulsanti aggiuntivi potranno essere collegati uno ai circuiti che alimentano le prese, mentre il secondo ai punti luce, per individuare in maniera più semplice ed efficace il problema. Questo tipo d’operazione ci consente di capire e trovare più facilmente il punto in cui si verificano eventuali carichi eccessivi o corto circuiti. Le linee guida per assicurare la giusta protezione al proprio impianto elettrico sono inserite nelle norme CEI 64-8 che ci forniscono un ampio quadro su quelle che sono tutte le possibili precauzioni per un corretto monitoraggio e protezione per la sicurezza dell'abitazione. Grazie alla consulenza dei nostri tecnici troverete la soluzione ideale per voi.
Riarmo automatico
Avete presente quando scatta il salvavita in casa? Cosa si deve fare per riattivare al corrente? Per riattivare la corrente è necessario intervenire manualmente riattivando il salvavita e l'alimentazione. Esiste un seconda opzione grazie ai nuovi dispositivi a riarmo-automatico, in grado di riattivare le protezioni e le linee elettriche in maniera completamente autonoma e senza alcun bisogno di intervenire manualmente. Queste soluzioni sono particolarmente indicate laddove esistano situazioni o apparecchiature che non possono restare staccate per troppo tempo. In questo caso il dispositivo di riarmo ne previene e ne preserva l'efficienza.
Sicurezza elettrica nel bagno
Le regole in tema di sicurezza elettrica per l'ambiente del bagno sono chiare e semplici da rispettare. L’area del bagno è divisa in 4 zone per meglio evidenziare tutte le parti dove è proibito installare prese o punti luce, come nel perimetro della vasca del bagno o del box doccia, e tutte le zone limitrofe alle fonti d'acqua, per evitare incidenti in grado di causare danni anche gravi alle persone e alle cose, e aggiungere un livello di protezione ulteriore contro guasti degli apparecchi e distrazioni degli utenti. Se verificate situazioni differenti rispetto a quelli indicate, il nostro consiglio è di rivolgersi a un tecnico elettricista esperto per mettere in sicurezza il bagno.
Sostituzione salvavita
Hai la necessità di far sostituire il salvavita a Milano e zone limitrofe? Il salvavita è un elemento fondamentale in qualunque impianto elettrico, perché salvaguarda la tua abitazione dal pericolo delle scosse elettriche. Se il vecchio salvavita non è più idoneo, provvedere a farlo sostituire da un tecnico abilitato, è imperativo. L’elettricista dedito alla sostituzione del salvavita innanzitutto disattiverà l’interruttore generale a valle del contatore. In seguito, rimuoverà il precedente interruttore per fissare alla parete la basetta del gruppo salvavita. Poi posizionerà il gruppo salvavita inserendolo all’interno delle guide fisse e alloggiandolo nella basetta. Inserirà i cavetti elettrici in entrata ed in uscita nelle apposite boccole. Ancorerà i cavetti dentro le boccole e richiuderà il coperchio. Riattiverà la corrente dal contatore generale. Alzerà la levetta del salvavita per verificare così l’impianto. Infine collauda il salvavita premendo il tasto di prova Test.
Whatsapp
Telefono
Email